• Un Mondo di possibilità

Sophie: il mio anno in Thailandia

La Thailandia descritta da Sophie Grassi, Exchange Student di Mondo Insieme partita a Maggio per il suo anno scolastico. La sua testimonianza è da leggere tutta d'un fiato!

"La mia esperienza nel “Paese dei sorrisi” sta andando molto meglio di quanto avessi potuto immaginare. Mi sono completamente integrata, ho molti amici conosciuti in ambienti diversi (sia scuola che sport), ho una conoscenza del thai che mi permette di tenere conversazioni in lingua, inizio a mangiare piccante, mi sto avvicinando sempre di più alla religione buddhista e soprattutto mi sono talmente abituata al caldo soffocante che la sera, sebbene ci siano ancora 30 gradi, indosso felpa e jeans (esattamente come la gente del posto).

Le giornate scorrono, forse troppo velocemente, e non sono mai l'una uguale all’altra. Questo non perché manchi una routine, ma per il semplice motivo che ogni giorno conosco una persona nuova o imparo qualcosa di nuovo che sia una caratteristica della cultura oppure una nuova parola in thai.

Una routine ce l’ho ed è pressappoco la stessa ogni giorno. Mi sveglio alle 6.30 e per le 7.15 sono a scuola, dove faccio colazione e aspetto le 8 per l’inno nazionale e le preghiere giornaliere. Alle 8.30 iniziano le lezioni, che vanno fino alle 15.50 con una pausa pranzo di un’ora a partire dalle 12.10.

Solitamente partecipo attivamente a matematica, inglese, francese, educazione fisica e arte. Durante le altre lezioni (esclusivamente in thai) cerco di ascoltare gli insegnanti e i miei compagni, leggo un libro oppure studio thai da autodidatta. Per imparare il thai ho deciso di tenere un piccolo libricino da portare con me dappertutto e in cui annoto parole in lingua e la rispettiva traduzione inglese ogni volta che ne imparo una nuova. Poi, durante le lezioni, studio quello che ho scritto. Inoltre ho chiesto ai miei amici, anche se sanno esprimersi un po’ in inglese, di parlare solo in thai con me e devo dire che funziona molto bene.

Quando finisco scuola vado a casa dove rimango per una o due orette, per poi andare (ogni giorno) a fare sport, mentre la sera la passo sempre in compagnia con la mia famiglia. Di media frequento quattro volte a settimana il corso di boxe thailandese, due giorni vado a correre con amici e un giorno a settimana, solitamente il sabato, riposo.

A volte vado al cinema a vedere film in thai e con sottotitoli in inglese, oppure vado al mercato serale con amici. L’ambiente ai mercati notturni è speciale ma sicuramente non adatto a chi è in dieta… difatti puoi camminare in mezzo a bancarelle che offrono centinaia di prelibatezze di ogni tipo e soprattutto non solo thai. Inoltre questi mercati sono come un piccolo centro commerciale all’aperto dove puoi trovare di tutto, dai vestiti, agli accessori, ai cd di musica, ad attrezzi di lavoro per la casa o il giardino.

Al mercato della mia città ci sono anche dei massaggiatori e un parrucchiere e tutto costa veramente pochissimo! Si cena con 2 Euro al massimo e tutti i vestiti costano dai 3 ai 5 Euro. Nei weekend solitamente andiamo a visitare qualcosa oppure accompagno mia mamma, la quale è insegnante, ad eventi scolastici come contest di lingua inglese.

Fra due settimane iniziano le vacanze che dureranno tre settimane e durante le quali andrò con la mia famiglia a visitare il nord della Thailandia. Inoltre fra un po’ finisce la stagione delle piogge e inizia l’inverno, che con se porterà temperature anche di 15 gradi… un gran freddo per gli standard thai!"

Tienici aggiornati Sophie!

Gallery

Sophie: il mio anno in Thailandia
 
Sophie: il mio anno in Thailandia
 
Sophie: il mio anno in Thailandia
 
Sophie: il mio anno in Thailandia
 

Iscriviti ora

Contattaci

Cataloghi

Testimonianze

Incontri informativi

Ricerca